Hunch, motore di ricerca decisionale, apre la versione pubblica del sito

Hunch, motore di ricerca decisionale, apre la versione pubblica del sito

Di Hunch avevamo parlato a marzo, quando il servizio fu lanciato in versione beta privata. Hunch è il nuovo servizio creato dal co-fondatore di Flickr, Caterina Fake, con l'obiettivo di aiutare le persone a prendere decisioni. Da oggi il sito è liberamente accessibile a tutti.

In che modo Hunch aiuta le persone a prendere decisioni? Con una serie di algoritmi che evolvono insieme all'utente. Hunch è uno strumento che utilizza una serie di schemi ad albero per contribuire a prendere decisioni su qualsiasi argomento. Sfruttando le informazioni raccolte dall'utente, Hunch dovrebbe elaborare dei consigli su qualsiasi decisione che riguarda un acquisto su Internet.

Una volta arrivati ad una risposta è possibile scegliere tra una rosa di 5 risultati, leggere le recensioni degli altri iscritti (positive e negative) e correggere o modificare le decisioni, in un sistema molto simile ad un wiki.

Dal momento del lancio di Hunch a marzo, circa 30.000 utenti hanno creato più di sette milioni di domande, con una media di 120 domande a testa. Hunch ha usato tutti questi dati per crearne alcuni molto interessanti.

Tutto, inoltre, si basa sul concetto di comunità, in perfetto stile 2.0: i profili utente sono ricchi di contenuti, consentendo agli utenti "simili" di conoscersi e condividere domande e risposte.

Insomma, alla luce di tutto questo, sarà Hunch il vero motore di ricerca decisionale sul Web?

Via | Mashable.com

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: