Facebook acquisisce Branch e Potluck a 15 milioni di dollari, tutto per la condivisione

Facebook acquisisce Branch e punta tutto sulla condivisione

social network potluck

Continua l'espansione di Facebook, ma questa volta la promessa di Mark Zuckerberg non è quella della novità, bensì quella del miglioramento di servizi già esistenti: sappiamo tutti che la forza di qualsiasi social network - di Twitter in particolare, ma Facebook certo non scherza - è proprio la condivisione, che consente all'utente di fare nuove amicizie, dire la propria e sentirsi parte integrante di una comunità virtuale che, però, non è tutta rose e fiori (pensiamo al bullismo dilagante su Ask).

Ed è per questo che Zuckerberg ha acquisito la società Branch, che aveva dato vita - come i più informati sapranno senz'altro - a un social network tutt'altro che poco conosciuto: Potluck; la notizia è stata confermata dall'amministratore delegato della società e ha visto l'azienda di Zuckerberg sborsare ben quindici milioni di dollari, non un dollaro di più non uno di meno. L'obiettivo? Non è stato comunicato, ma, se Potluck aveva l'obiettivo di diminuire l'ansia di chi condivideva post, soffermandosi soprattutto sul numero dei "mi piace" e sui retweet, riesce difficile immaginare che Zuckerberg non abbia le stesse intenzioni.

Branch - spiega The Verge - in passato aveva raccolto ben due milioni di dollari da parte di grandi investitori - persino dai fondatori di Twitter -; parliamo, insomma, non di una società da poco e, soprattutto, di un servizio molto interessante ai fini delle dinamiche social: come ne risentirà Facebook? Sarà il tempo a dircelo, anche se siamo sicuri che i cambiamenti saranno tutti positivi.

  • shares
  • +1
  • Mail