Un utente di Twitter si autospamma per errore


Grosso autogol da parte di un utente americano di Twitter, che segue ad altri piccoli e medi bug della piattaforma di cui si è parlato nei giorni scorsi.

Questa volta è successo che un tale Ryan Barr avesse deciso di aprire una petizione online che chiedeva a un carrier americano di telefonia mobile di rendere disponibili a prezzi "ragionevoli" degli aggiornamenti di contratto per passare al nuovo iPhone 3G S, da parte di utenti che avessero già un melafonino.

Fra le opzioni impostate da Ryan, nel pubblicare la petizione, ce n'era una che prevedeva che tutti gli utenti che l'avessero firmata, avrebbero emesso una reply dal proprio account Twitter, indirizzata a lui, contenente il link alla petizione stessa. In poche ore Ryan si è ritrovato l'account inutilizzabile, per via delle reply che monopolizzavano la tab dedicata alla risposte e ai retweet.

Via | TechCrunch

  • shares
  • +1
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: