Facebook inizia a disabilitare gli aggiornamenti di stato per alcune pagine pubbliche

Facebook inizia a disabilitare gli aggiornamenti di stato per alcune pagine pubbliche

Proprio un paio di giorni fa parlavamo di un'asta eBay in cui si vendeva pubblicità da inserire in un aggiornamento di stato su una pagina pubblica di Facebook, asta poi rimossa dopo poche ore supponiamo per violazione delle regole d'uso di uno (o di entrambi, possibile anche questo) tra eBay e Facebook.

È notizia di oggi invece che lo staff del social network ha iniziato a rimuovere la possibilità di inserire aggiornamenti di stato per gli amministrazioni delle pagine pubbliche più generiche, come ad esempio la "Pizza" che vedete qui in alto o tante altre pagine di cui giornalmente un considerevole numero di persone diventa fan: basti pensare che proprio la Pizza ha al momento quasi 4,5 milioni di persone.

Se da un lato si vuole impedire a "imprenditori" emergenti di arricchirsi sfruttando questo tipo di tecnica, dall'altro potrebbe esistere anche l'intenzione di dare maggior visibilità a marchi specifici come Pizza Hut (sempre seguendo l'esempio di cui sopra), al momento a quota nemmeno un milione a differenza della pagina generica.

Via | Allfacebook.com

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: