Facebook si diffonde a macchia d'olio anche in Iraq


Nell'ultimo mese Facebook ha cominciato a diffondere dati sul suo utilizzo in Iraq. Le statistiche di maggio 2009 sono sorprendenti: un aumento superiore a 100 volte nel giro di poco più di 30 giorni.

Si è passati infatti dai 400 utenti del primo del mese ai 45.000 di oggi, certo almeno in parte grazie all'attenzione da parte del team di traduzione dell'interfaccia di Facebook nella lingua araba.

La lingua araba si è rivelata particolarmente ostica da tradurre in interfaccia, anche perché prevede che le sue parole siano differenziate in base al genere: due diversi sinonimi per tradurre lo stesso verbo, ad esempio, uno nel caso che chi compie l'azione sia un uomo e uno nel caso che sia una donna a farla. Paesi di lingua araba come l'Arabia Saudita o gli Emirati Arabi Uniti sono già a quota 600.000 utenti di Facebook, nel frattempo.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: