I PC venduti in Cina presto avranno un software di censura

I PC venduti in Cina presto avranno un software di censuraIl governo cinese ha in programma dal prossimo 1 luglio di chiedere ai rivenditori di PC sul proprio territorio la preinstallazione in tutti i nuovi computer venduti di un software di censura che impedisca l'accesso a determinati siti web ufficialmente per difendere i più giovani dai pericoli della pornografia infantile e non.

Il programma dal nome "Green Dam-Youth Escort" funziona connettendosi a un database di siti bloccati, aggiornabile costantemente a proprio piacimento, immaginiamo non solo per proteggere i bambini ma anche per rafforzare le operazioni di oscuramento del governo cinese, ultima delle quali in ordine cronologico quella di Piazza Tienanmen su Google Immagini ma anche il blocco di Twitter, Msn e Flickr in un colpo solo.

Via | News.cnet.com

  • shares
  • +1
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: