Spotify, nuova interfaccia desktop

Spotify sta testando una nuova interfaccia per il desktop, più scura e pulita ma meno "ricca"

Spotify sta lavorando a una nuova interfaccia che pare decisamente più pulita, anche se parecchio scura e forse troppo minimal. A Spotify è sempre piaciuto il grigio molto scuro, ma qui stiamo arrivando rapidamente al nero. Ci sono anche più immagini, tratte da album e pin-up degli artisti, che sono leggermente sfocate o oscurate sullo sfondo della GUI.

Quello che invece sembra mancare è una certa quantità di informazioni che il servizio forniva all’utente, aiutandolo nella navigazione. Tutte le scritte sembrano aver guadagnato un po’ di spazio, aumentando di dimensioni. Il numero di track per pagina è ridotto, invece. Gli artisti hanno ora delle pagine che sembrano ispirate a quelle di Google+, con tanto di avatar circolare, una feature molto familiare per il social network di Mountain View.

La nuova versione 0.9.8 sta lentamente subendo il suo roll-out presso gli utenti. Solo alcuni possono già goderne, per gli altri è questione di attendere qualche giorno, o forse qualche settimana. Il look verrà ripreso completamente anche dalla prossima versione della app per Windows.

Nuova rotta “social”


Evidentemente Spotify è colto in un momento di evoluzione convergente nei riguardi di G+, con cui condivide l’ambizione di diventare un giocatore importante nel mondo dei social media, superando il “ghetto” di servizio dalle feature utili che viene consultato solo se necessario.

Ma più “ossigeno” e vuoto per gli occhi equivale automaticamente a un maggior piacere d’uso? Possibile, anche perché diventa più “universale” e più facile da adattare al panorama internazionale. Il box “share”, per esempio, è sostituito da tre puntini, un po’ come in Android. Si potrebbe controbattere che ora lo capiscono male TUTTI, mentre prima almeno gli anglofoni avevano idea di cosa succedesse cliccando il box, ma se non altro ora tutto il mondo è colto dallo stesso imbarazzo.

Via | The Verge

  • shares
  • +1
  • Mail